Cerca

Monte Livata, il posto perfetto per ammirare il foliage nel Lazio con i bambini

In autunno si sente tanto parlare del foliage, il fenomeno per il quale le foglie cambiano colore e regalano uno degli spettacoli più belli della natura. Ma dove vedere il foliage in Lazio? Monte Livata è sicuramente il posto giusto.

Questa montagna si trova a soli 70 km da Roma e per questo è anche chiamata “la montagna della capitale”. Grazie alla sua vicinanza da Roma si presta benissimo anche ad un’escursione in giornata.

Dove si trova Monte Livata

Monte Livata si trova nel parco regionale dei monti Simbruini a un’altitudine di 1400 metri. Fa parte del comune di Subiaco e confina con i paesi di Vallepietra, Jenne e Cervara.

Si raggiunge da Roma in circa un’ora e trenta. Per raggiungerla in auto bisogna prendere l’autostrada A24 Roma – L’Aquila e uscire a Vicovaro Mandela. Non appena usciti dal casello vi accorgerete che il panorama inizia già a cambiare e vi catapulterà subito nel mood autunnale.

Per arrivare alla giusta altitudine, vi avviso in caso viaggiaste con bambini che soffrono l’auto, bisogna superare un po’ di tornanti, ma una volta arrivati lo spettacolo della natura vi ripagherà.

Poco prima di arrivare incontrerete uno spiazzo in cui potreste già fermarvi per un pic-nic o per un barbecue perché ci sono a disposizione gratuita bracieri e tavoli di legno.

Il foliage in Lazio: cosa fare a Monte Livata con i bambini in autunno

Dopo qualche anno in cui la zona ha versato un po’ in uno stato di abbandono, negli ultimi anni è finalmente iniziata l’opera di riqualificazione, sono nate nuove attività commerciali valorizzando allo stesso tempo quelle già esistenti. Questo ha fatto sì che tante famiglie siano tornate a vivere Monte in tutte le stagioni.

In autunno il passatempo preferito dei bambini sarà senza dubbio lanciarsi e rotolarsi tra le foglie!

Se programmate questa gita tra metà ottobre e i primi giorni di Novembre troverete un vero e proprio tappeto di foglie che i bambini si divertiranno a lanciare e a raccogliere. Gli spazi nei boschi inoltre sono immensi e basta già quello per assicurare il divertimento e la libertà di cui i bambini hanno bisogno.

Un’altra attività adatta ai bambini ma certamente più adrenalinica è la slittinovia (o fun bob).

In pratica si sale su uno slittino posto su una monorotaia che compie un percorso lungo 700 metri tra i boschi. Vi segnalo che in alcuni tratti si va abbastanza veloce quindi il percorso non è adatto a bimbi troppo piccoli.

L’imbarco per la slittinovia si trova alla base delle piste di Monte Livata. E’ aperta tutti i week end da Aprile a Novembre (A Luglio e Agosto è aperta tutti i giorni).

Il foliage in Lazio, dove andare a Monte Livata per trovare i colori dell’autunno

Il nostro punto di partenza preferito per il foliage è la zona di Campo dell’Osso, che si raggiunge proseguendo da Livata verso la zona di Monna dell’Orso, dove si trova anche l’omonima seggiovia.

Superato il grande slargo con le attività commerciali proseguendo dritti vi ritroverete sulla Via dei Boschi e sarete circondati a sinistra e a destra da faggi.

Il colpo d’occhio in questo punto è incredibile.

La faggeta di Campo dell’osso è una delle più estese d’Europa e da lì partono diversi sentieri, io vi consiglio di lasciarvi trasportare dai colori dell’autunno ma soprattutto dall’entusiasmo dei bambini!

Passeggiando per Livata poi è facile incontrare cavalli e mucche al pascolo, uno spettacolo a cui pochi di noi sono abituati.

Dove mangiare a Monte Livata

Noi abbiamo mangiato molto bene a La Malga, un ristorante di recente apertura che è ispirato nel nome e nell’ambientazione alle malghe trentine. Per noi che siamo assidui frequentatori di questa regione già questo è stato un buon motivo per provarlo. Nonostante il nome però nel menù troverete solo piatti del territorio.

Un altro ristorante in cui abbiamo mangiato bene è il Cristallo di Neve, anche qui materie prime locali e atmosfera da baita di montagna.

Un altro piccolo luogo assolutamente imperdibile se passate per Livata è la Mieleria nel Bosco, una bottega che sembra uscita dai paesaggi del nord Europa in cui in cui troverete  miele, propoli, tisane, marmellate, insomma tutto quello che può essere ricavato dalle api e tutto di loro produzione.

 

La Mieleria nel bosco organizza anche laboratori creativi per i bambini (creazione delle candele, intaglio della zucca, decorazioni delle lanterne volanti …). Per restare aggiornati sulle varie attività potete visitare La mieleria nel bosco

Cosa fare nei dintorni di Livata

Dato che vi troverete dalle parti di Subiaco vale la pena fermarsi a visitare il Laghetto di San Benedetto che si trova nei pressi del Monastero di Santa Scolastica.

La storia del laghetto prende origine dall’imperatore Nerone che in questa zona decise di costruire una delle sue ville. Nerone fece creare anche degli sbarramenti sul fiume Aniene  dando vita a tre laghetti, uno dei tre è ancora visibile ed è proprio il laghetto di San Benedetto.

Il laghetto, prima conosciuto solo dagli abitanti della zona, è divenuto famoso da qualche anno grazie al passaparola sui social.

Una volta parcheggiata l’auto bisogna pagare il biglietto di € 1.50 a persona e percorrere un percorso di circa 400 metri in mezzo alla natura. Il percorso è adatto anche per i bambini, vi consiglio solo indossare scarpe comode, meglio se da trekking.

Il laghetto e la cascata non sono molto grandi ma l’acqua è pulitissima e lo spettacolo naturale che vi troverete di fronte varrà sicuramente la passeggiata.

Meglio evitare di andarci in giornate troppo affollate perché il luogo perderebbe sicuramente un po’ della sua magia.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.